VISUALIZING THE FUTURE, TUSCIA TECH, CUORI STAMPATI IN 3D, IL MUSEO SENSIBILE

VISUALIZING THE FUTURE 

A Viterbo il workshop Internazionale  “CARDIAC GROWTH & REGENERATION”.

AITA (Associazione Internazionale Tecnologie Avanzate) e il Laboratorio di Cardiologia Molecolare e Cellulare (LCMC) del Dipartimento di Medicina Interna della Università di Roma Tor Vergata diretto dal Prof. Paolo Di Nardo, hanno ideato e promosso un workshop internazionale per “immaginare il futuro” della Medicina Rigenerativa in Cardiologia che si si svolgerà a Viterbo nella prestigiosa sala del Palazzo dei Papi, dal 23 al 25 giugno 2014.I maggiori scienziati a livello mondiale parteciperanno a questo evento; sono già confermate presenze di assoluto rilievo provenienti dai 5 continenti; il confronto sarà decisivo per indicare le vie e gli obiettivi da raggiungere nei prossimi 20 anni.  E’ possibile partecipare al workshop internazionale pagando una quota e registrandosi. CONTINUA SU AITA

TUSCIA TECH

A Tuscania, il 26 giugno 2014, c’è TusciaTech, un seminario-evento delle imprese del settore biotech e dell’innovazione territoriale, promosso da AITA (Associazione Internazionale Tecnologie Avanzate). L’appuntamento è inscritto nell’operazione che ha il suo epicentro a Viterbo con il workshop Internazionale “CARDIAC GROWTH & REGENERATION” che sarà inaugurato, nel pomeriggio del 22 giugno, in un Opening Conference presso una delle prestigiose sale del Campidoglio di Roma Capitale. L’evento permetterà alle varie imprese rivolte verso gli scenari dell’innovazione di confrontarsi e di incontrare alcune istituzioni della ricerca internazionale in campo biotecnologico, protagoniste del workshop di Viterbo. In vista del seminario di Tuscania è previsto il 29 aprile a Viterbo, presso iCult (l’incubatore di imprese culturali di BICLazio) un incontro preliminare di brainstorming , a porte chiuse (per informazioni e adesioni: info@aitaonlus.it). CONTINUA SU AITA

 CUORI STAMPATI IN 3D

Un cuore stampato in 3d salva un bambino. E’ stato realizzato con una stampante 3D che costa circa 2.500 euro, ed ha aiutato un chirurgo di Louisville, nel Kentucky, a salvare la vita di Roland, un bambino di 14 mesi. Roland era nato con una tetralogia di Fallot, una combinazione di quattro malformazioni congenite che comprendevano una trasposizione dei grossi vasi e un buco tra i ventricoli, per i quali rischiava un ritardo nella crescita e un elevato rischio di non sopravvivere. (…) L’intervento è stato eseguito il 10 febbraio ed è il primo caso di cuore stampato in 3D che permette di pianificare un intervento, garantendo un minor numero di incisioni e un tempo più rapido di recupero per il paziente. FONTE Sole24ore

LA NOSTRA ACQUA SOSTENIBILE

Una giornata di formazione e riduzione degli impatti ambientali, innovazione tecnologica e informazione sull’uso sostenibile dell’acqua di rete è stata promossa dall’amministrazione Comunale di Sora con l’iniziativa “LA NOSTRA ACQUA SOSTENIBILE”. L’azione dell’Amministrazione Comunale di Sora avviata con il PAES del 2013, permette in generale una RIDUZIONE delle EMISSIONI di CO2 e della immissione di RIFIUTI nell’ambiente, con una azione formativa e informativa rivolta agli alunni (i consumatori di domani) e ai cittadini tutti, si intende procedere concretamente per permettere ai cittadini di cogliere le opportunità del risparmio energetico e del rispetto della sostenibilità ambientale. FONTE Syntech

RIFIUTI, DA CRITICITA’ A RISORSA 

Possono i rifiuti trasformarsi da crisi in risorsa? Parte da questo interrogativo l’indagine che il gruppo nITro ha condotto per l’elaborazione di#TrashCash, il settimo numero del periodico online On/Off Magazine.  Nell’editoriale, intitolato Verso l’eco shift, emerge come l’Agenzia Europea per l’Ambiente (Aea) abbia posto tra le priorità delle sue politiche due tematiche fondamentali per il futuro delle nostre città: l’uso più attento delle risorse e il riciclo dei rifiuti. Si cercherà di comprendere come tali direttive riguarderanno da vicino l’ambito della progettazione e in che maniera impatteranno sulle nostre città nell’immediato futuro. Il magazine esplora la tematica sotto molteplici punti di vista, spaziando dalla progettazione urbanistica al design, da progetti di cittadinanza attiva fino all’ambito dell’abbigliamento.FONTE On/Off Magazine

IL MUSEO SENSIBILE. TRA MEMORIA DEL TERRITORIO E INNOVAZIONE

Alla fine delle due giornate di studio e di esplorazione nel territorio del Valdarno per il Museo Sensibile, rimangono delle parole chiave che possono aprire un fronte di nuova progettualità culturale per inscrivere nell’innovazione necessaria (a portare il Sistema Paese fuori dalle secche dell’inerzia) sia la memoria delle comunità (non dimentichiamo che heritage significa eredità) sia la valenza artistica del contemporaneo. Una di queste è genius loci, una genialità dei luoghi che è non solo data da un paesaggio ma anche dall’impronta d’antropizzazione. E’ il caso del Rinascimento, nato nel Valdarno con Masaccio. FONTE Urban Experience

PERCORSI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE CON PERFORMING MEDIA

A Roma, sabato 5 aprile, alle ore 15, al Parco Regionale dell’Appia Antica  (ex Cartiera Latina, (via Appia Antica, 42; ampio parcheggio autorizzato poco più avanti) Urban Experience, in collaborazione con il Parco e con AltreVie, conduce uno dei suoi walk show tematizzati: Gli Alberi Parlanti del Parco Regionale dell’Appia Antica. Si passeggerà lungo la Valle della Caffarella, in una conversazione peripatetica con performing media (radio e smartphone) sul corridoio ecologico che collega l’agro romano (con greggi di pecore e fagiani in libera uscita) e il centro-città (si è a pochi minuti da Porta S.Giovanni), passando per uno dei territori a più alta densità di vestigia dell’antica Roma, ascoltando, via radio, gli alberi parlare.  FONTE Urban Experience

RI-CREAZIONE. UN LIBRO PER UNA SCUOLA DI QUALITA’ PER TUTTI 

In un libro, “Ri-creazione.Una scuola di qualità per tutti e per ciascuno“, in uscita per Liguori, Luigi Berlinguer (già ministro della Pubblica Istruzione) con Carla Guetti,   analizza I mutamenti che sollecitano una riflessione sul ruolo del sapere, della scuola e dell’idea di futuro per le nuove generazioni. La richiesta della società della conoscenza di competenze e professioni sempre più innovative, in età scolare e lungo tutto l’arco della vita, muta necessariamente la natura e la ragion d’essere della funzione educativa. La scuola aperta a tutti, equa e inclusiva, pone la centralità dell’apprendimento come condizione per riconoscere le diverse attitudini, per coniugare pensare e fare, affinché ognuno possa partecipare come cittadino autonomo e responsabile a una democrazia più evoluta dentro la dimensione globale della contemporaneità. Nel libro c’è un ampio focus dedicato alle pratiche di performing media per l’apprendimento dappertutto. Il libro viene presentato a Roma, al Tempio di Adriano, l’1 aprile 2014 alle ore 17.FONTE Liguori. 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>