Tuscia Tech, un percorso per l’innovazione territoriale

A Roma, nella sala Tirreno della Regione Lazio (V.C.Colombo 212), il 28 aprile, dalle ore 9,30 alle 18, c’è Change the Game. Dare forma al cambiamento, l’Open Talk-evento nazionale di Stati Generali dell’Innovazione. I focus tematici sono: La resilienza delle smart communities, la road map di #romasmartcity; Le Competenze Digitali, il percorso con l’Agenzia per l’Italia Digitale; Le proposte per il coworking urbano, dall’Open Innovation allo smart working; Le politiche dell’innovazione e le differenze di genere. Lazio, Italia, Europa: a che punto siamo, cosa fare.

A Viterbo,il 29 aprile, alle ore 15,30,  presso iCult (l’incubatore di imprese culturali di BICLazio a Via Faul 20 ), AITA  promuove un incontro preliminare di brainstorming , a inviti (per informazioni e adesioni: info@aitaonlus.it) in vista di TusciaTech,un percorso sull’Innovazione Territoriale che si svolgerà a Tuscania il 26 giugno. Si tratta, quest’ultimo, di un seminario-evento delle imprese del settore biotech e dell’innovazione territoriale, inscritto nell’operazione più ampia, che ha il suo epicentro a Viterbo (23-25 giugno al Palazzo dei Papi) con il workshop Internazionale “CARDIAC GROWTH & REGENERATION”. Il brainstorming del 29 aprile a Viterbo è centrato sull’individuazione di emblematici casi in cui l’innovazione digitale si coniuga con la valorizzazione territoriale, sia per quanto riguarda la valorizzazione del territorio, a partire dal Cultural Heritage (da intendere non solo come insieme dei Beni Culturali ma come “eredità” valoriale, a partire dalla memoria delle comunità) sia per la messa a sistema delle filiere agro-alimentari e della promozione turistica, con una particolare attenzione verso il “turismo esperienziale”.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>